sabato 21 ottobre 2017 Logo
Home PageContattiArea Riservata

Astrolabio
Messaggio del Prefetto di Latina
Coop. Il Gabbiano
Ass. Terranova


Smart Drugs

ISS - Smart Drugs


Istituto Superiore di Sanità

Smart Drugs - Pubblicazione dell'ISS

Istituto Superiore Sanità: ecco le smart drugs più' pericolose

Si chiamano smart drugs, che in italiano e' stato tradotto con 'droghe furbe' perche' fuori dalle tabelle legislative sugli stupefacenti e, percio', pienamente legali.

Si possono acquistare liberamente nelle erboristerie, su Internet o nei cosiddetti smart shop, ma secondo l'Istituto Superiore di Sanita' possono essere molto pericolose per la salute. Per questo motivo, l'Iss ha messo a punto uno specifico manuale nel quale ha classificato le 25 'droghe furbe' piu' pericolose. Per ciascuna sostanza viene indicata la specie, il principio attivo, la provenienza geografica, le proprieta' e gli effetti avversi, l'uso che ne fanno le popolazioni indigene e quello attuale.

Il manuale, che analizza per la prima volta questo tipo di sostanze, e' stato distribuito agli operatori dei Pronto Soccorso e dei centri antiveleni, in modo che sia piu' facile individuare e curare le intossicazioni causate dalle smart-drugs (ad oggi ancora poco conosciute e studiate).

Ed ecco le 25 sostanze vegetali, ed i loro principi attivi, su cui il manuale 'Smart Drugs' dell'Iss punta i riflettori:

  1. il fungo ovolo malefico (principio attivo muscimolo);
  2. noce di betel (arecolina);
  3. hawaiian baby woodrose (ergina);
  4. ginseng indiano (witanolidi);
  5. assenzio (absintina);
  6. natema (dimetiltriptamina);
  7. occhi di dio (sesquiterpeni);
  8. arancio amaro (sinefrina);
  9. mao (efedrina);
  10. tlilitzin (ergina);
  11. lattuga selvatica (lattucina);
  12. mimosa tenuiflora (dimetiltriptamina);
  13. biak (mitraginina);
  14. yohimbe (yohimbina);
  15. badoh (ergina);
  16. menta magica (salvinorina);
  17. kanna (mesembrina);
  18. malva branca (efedrina);
  19. tribolo (protodioscina);
  20. trichocereus (mescalina);
  21. cactus di San Pedro (mescalina);
  22. torcia peruviana (mescalina);
  23. trichocereus validus (mescalina);
  24. trichocereus bacbg (mescalina);
  25. voacanga africana (voacamina).

Istituto Superiore di Sanità
Indice della Pubblicazione

Introduzione
Amanita muscaria
Areca catechu
Argyreia nervosa
Ashwagandha - Withania somnifera
Artemisia absinthium
Ayahuasca
Calea zacatechichi Schl.
Citrus aurantium L.
Ephedra sinica
Ipomoea violacea
Lactuca virosa
Mimosa Hostilis (Mart.) Benth.
Mitragyna speciosa
Pausinystalia yohimbe
Rivea Corymbosa
Salvia divinorum
Sceletium tortuosum
Sida cordifolia
Tribulus terrestris
Trichocereus macrogonus (SD.)
Trichocereus pachanoi
Trichocereus peruvianus
Trichocereus validus (Monv.) Bacbg.
Trichocereus werdermannianus Bacbg.
Voacanga africana

La scheda di ogni sostanza analizzata fornisce informazioni approfondite sui seguenti aspetti:

  • Formula chimica e proprietà chimico fisiche dei principi attivi
  • Uso storico
  • Uso attuale
  • Legislazione
  • Proprietà farmaco-tossicologiche
  • Tossicità
  • Effetti avversi
  • Effetti in gravidanza
  • Interazioni farmacologiche
  • DETERMINAZIONI ANALITICHE
  • CURVA DI CALIBRAZIONE
  • RISULTATI
  • Bibliografia generale

Fonte: Istituto Superiore di Sanità
Osservatorio Fumo, Alcol e Droga
Istituto Superiore di Sanità
Viale Regina Elena, 299
00161 - Roma (I)
Telefono: 06 49902634
Fax: 06 49902016
E-Mail: osservatorio.fad@iss.it
Sito Web: www.iss.it/ofad

Smart Drugs - Pubblicazione dell'ISS Smart Drugs - Pubblicazione dell'Istituto Superiore di Sanità



 
 
 
   
 
Copyright © 2006 Cooperativa Astrolabio - Il Grande Carro. Home  |  Webmaster 
 
 

Valid HTML 4.01 Transitional   Valid CSS!